in

Le nuove tendenze hairstyle per il 2020

Quali sono le tendenze hairstyle per il 2020? Senza dubbio l’anno nuovo ha portato tantissime novità in questo campo. Sia per i capelli corti, medi o lunghi, il motto potrebbe essere “non seguire le regole”.

tendenze hairstyle per il 2020
Foto: stock/adobe.com/Lvnel

Questo perché, sia per le acconciature, sia per i tagli, c’è una preferenza per la ribellione, per il look spettinato, per quello scalato e wavy, ma non solo.

Gli stili più particolari sono quelli chiamati “wet” o le pettinature che riprendono le caratteristiche degli anni ’80 e in alcuni casi persino gli anni ’70.

I capelli corti

Le nuove tendenze per il 2020 sono molto particolari e riguardano qualsiasi tipo di capello, sia se viene portato corto, sia di lunghezza differente. Per quanto riguarda i capelli corti, se si vuole seguire la moda del nuovo anno, gli hairstylist consigliano di portare un look a caschetto con taglio pari o possibilmente wavy, cioè mosso e ondulato, o persino scalato.

Particolarissimo lo stile “wet”, che viene consigliato proprio per i capelli corti. Si tratta di dare un effetto bagnato alla capigliatura, per dare un’idea di un look “alla maschietto”, come è stato soprannominato dagli esperti.

Ben accetti gli accessori floreali da inserire tra i capelli, o anche fiocchetti o mollettine brillanti, per far risaltare la pettinatura. Per quanto riguarda quest’ultima, l’ideale sarebbe pettinare i capelli all’indietro o addirittura seguire il più possibile lo stile degli anni ’80.

Per iniziare la fotogallery, vi basta cliccare sull’immagine qui sotto!

fotogallery sui tagli corti

Capelli medi e lunghi

Le tendenze previste per questo nuovo anno li vogliono possibilmente sciolti, se lasciati mossi e ondulati. In alternativa, anche in questo caso l’ideale sarebbe seguire il look degli anni ’70 e ’80, ovvero raccoglierli in una crocchia molto elegante, pettinandoli però all’indietro.

Se si fa la cosiddetta “cipolla”, l’ideale sarebbe applicare anche qui lo stile “wet”, ovvero farli sembrare bagnati arricchendoli di gel e soprattutto di lacca.

Con i capelli lunghi si possono anche fare pettinature più particolari, come ad esempio raccogliere solo le ciocche più vicine al viso, portandole dietro e fermandole con mollette brillanti o anche fermacapelli in stile floreale. Il resto dei capelli meglio lasciarlo sciolto, per mostrare il taglio scalato o l’effetto ondulato.

Le tendenze hairstyle per il 2020 prediligono quindi un effetto contro le regole, ribelle, spettinato e addirittura bagnato, quasi in stile maschile, ma in grado di stupire

balayage

Balayage, cos’è, quanto costa e che differenze lo shatush e il degradè

Degradé

Degradé: caratteristiche e differenze con il balayage