in

Extension capelli: consigli utili per rendere la tua chioma lunga e ricca di fascino

Se desideri avere una chioma lunga e ricca di fascino, le extension per capelli sono senza alcun dubbio la scelta ideale per te. Vieni con noi a scoprire come scegliere le extension per capelli, quanto costano e come schiarirle per ottenere la giusta tonalità.

Extension capelli
stock/adobe.com/Dimid

Hai i capelli corti e vorresti riuscire come per magia ad allungarli e rendere la tua chioma iper femminile? Hai i capelli già piuttosto lunghi, ma vorresti tanto riuscire a trasformare il tuo look rendendolo ancora più accattivante? La soluzione c’è, le extension per capelli.

Prima e dopo: trasmosfera con le extension una chioma corta in lunga e folta
Foto: @bombshellextensions [IG]

Extension per capelli: meglio i capelli veri naturalmente, se indiani di sicuro di alta qualità

Le migliori extension sono quelle realizzate con capelli veri, capaci infatti di armonizzarsi al meglio con la tua chioma. In pratica nessuno può rendersi conto che hai messo le extension!

C’è chi afferma che le migliori extension siano quelle realizzate con i capelli brasiliani. Non è così, la maggior parte delle extension brasiliane infatti sembra siano trattate con sostanze chimiche potenzialmente pericolose e con siliconi. Meglio evitare! I capelli in assoluto meno trattati sono quelli indiani. Le ragazze indiane hanno infatti i capelli naturalmente sani, spessi, lucidi e proprio per questo motivo non vengono mai sottoposti ad alcun tipo di trattamento chimico. Anche le extension cinesi non sono male.

E quelle italiane? Sì, oggi anche in Italia il mercato delle extension sta prendendo sempre più piede, ma non tutte sono di ottima qualità. È bene quindi sempre controllare la composizione: deve trattarsi di extension di capelli naturali al 100% e deve sempre essere specificato che non sono state utilizzate sostanze chimiche per il loro trattamento.

Con le extension per capelli si valorizza la chioma, più lunga ma soprattutto più folta
Foto: @bombshellextensions [IG]

Cosa significa remy o non remy e quale tipologia è meglio scegliere

Le extension remy sono mazzetti di capelli naturali che seguono la direzione radice punta, la stessa direzione quindi della crescita dei capelli sulla testa. Sono capelli appositamente selezionati, che seguono la direzione delle cuticole, e proprio per questo motivo si tratta delle extension di maggiore qualità.

Anche le extension non remy sono realizzate con capelli naturali, raccolti però dopo un taglio di capelli, direttamente dal pavimento. Sono capelli che vengono miscelati tra di loro, senza seguire la direzione radice punta naturale. Proprio per questo motivo è necessario sottoporli ad una desquamazione. Questo significa che è poi necessario utilizzare siliconi, per dare di nuovo lucentezza al capello. Sono quindi extension di minore qualità. Certo, sono anche tra le più economiche.

Le diverse tecniche di applicazione

Una prima suddivisione che è possibile evidenziare per entrare più nel dettaglio nell’ambito delle extensions per capelli, è quella che riguarda la tipologia di applicazione; nello specifico, sono 3 le tecniche maggiormente utilizzate, ovvero :

  • Applicazione tramite clip
  • Applicazione tramite fusione
  • Applicazione tramite tessitura

Andando nel dettaglio, possiamo analizzare quattro metodi di applicazioni.

  • Cheratina. Le extension sono in questo caso attaccate sui capelli con la cheratina riscaldata, utilizzando la cheratina quindi alla stregua di una vera e propria colla naturale. È tra i metodi più veloci e allo stesso tempo resistenti. Le tue extension possono durare anche 5 mesi o più.
  • Ago e filo. Le extension sono cucite direttamente sulle ciocche dei tuoi capelli, tramite un intreccio che le rende iper resistenti. La durata è più o meno simile all’applicazione con cheratina, ma l’applicazione in questo caso è più lunga. Il bello però è che con questo metodo le extension si armonizzano alla perfezione alla tua chioma.
  • Biadesivo. In questo caso è presente un vero e proprio nastro biadesivo da applicare ai capelli naturali. Il biadesivo è composto purtroppo da sostanze chimiche e/o sintetiche. Se di qualità può resistere a lungo però e il bello è che di solito queste extension possono anche essere riutilizzate più volte. L’effetto è un po’ meno naturale rispetto ai metodo precedenti.
  • Micro ring. L’applicazione è in questo caso effettuata con piccoli anellini da attaccare alle ciocche dei capelli. Si tratta della tipologia di applicazione più economica, ma anche della meno resistente. Mano a mano che i tuoi capelli naturali crescono, le extension tendono a scendere e quindi possono facilmente anche staccarsi. Nel giro di un mese appena potrei perdere le tue bellissime extension.

Ovviamente sono anche disponibili le extension con clip, un accessorio per capelli da sfoggiare di tanto in tanto, quanto ti viene voglia di cambiare il tuo look!

Appplicazione delle extension per capelli
Foto: @alexandrerodrigues_hair [IG]

Quanto costa mettere le extension per capelli?

Le extension di capelli veri da attaccare con cheratina, metodo questo più diffuso, hanno un costo di 3 euro a ciocca. Di solito per allungare e infoltire una chioma si utilizzano circa 50 extension. Optando per il fai da te quindi hai la possibilità di spendere 150 euro. Dal parrucchiere, il costo invece va dai 250 ai 300 euro circa.

Vale la pena spendere il doppio? Certo che sì. Riuscire infatti ad attaccare le extension in modo impeccabile in autonomia è un’impresa non da poco. Pensa che anche un parrucchiere ha bisogno di lavorare per molte ore sui tuoi capelli per riuscire nell’impresa e si tratta di un esperto, un professionista, che magari ha già avuto modo di fare questa stessa operazione chissà quante volte nella sua vita!

Acquistare le extensions su Amazon

Le extensions in clip hanno prezzi diversi in base alla quantità di ciocche acquistate; per una ciocca “effetto frangia” di capelli sintetici di media qualità il costo si attesta intorno alle 10-12 euro, mentre per acquistare 10 clip di capelli veri Remy della lunghezza di 60 cm, possono essere necessari oltre 80 euro.

[amazon box=”B071J345C5″ template=”horizontal”]

Ti ricordiamo che il costo delle extension può essere leggermente più basso, attaccandole con il biadesivo. Il costo può essere invece più alto, nel caso si desideri attaccarle con ago e filo.

Estensione per capelli, ecco una ciocca remy
Foto: @luxury_hair_wholesale [IG]

Extensions per capelli tramite tessitura

L’applicazione di extensions tramite tessitura è una tecnica che permette di variare in maniera consistente il proprio look modificando lunghezza, consistenza e grado di infoltimento dei capelli naturali.

Il metodo di applicazione di questo tipo di extensions per capelli è particolarmente laborioso e richiede l’intervento di un parrucchiere esperto che sappia come procedere nel migliore dei modi per garantire un risultato ottimale.

Il professionista, infatti, deve procedere con la creazione di treccine piatte su tutta la testa che, successivamente, saranno rinforzate tramite l’inserimento di un filo sottile che rinsaldi la struttura di base alla quale verranno applicate le extensions vere e proprie.

Tale procedimento può richiedere tra le due e le cinque ore ma garantisce una tenuta impeccabile per almeno 3 mesi. Naturalmente, come nel caso delle extensions di cheratina con applicazione a fusione, è consigliabile optare per capelli veri di alta qualità, in modo da avere un risultato complessivo del tutto naturale.

Per quanto riguarda la manutenzione, questo tipo di extensions non richiede attenzioni particolari se non per quanto riguarda l’applicazione di un buon balsamo idratante che preservi la bellezza e la luminosità delle applicazioni limitando l’eventuale comparsa di nodi.

A seconda delle esigenze, della quantità di extensions impiegate e della durata della seduta, il costo da sostenere per l’applicazione delle extensions per capelli a tessitura può variare tra le 200 e le 500 euro.

Come schiarire le extension?

È difficile riuscire a trovare extension del colore di cui hai bisogno, soprattutto se vuoi capelli biondi o castano chiaro. La maggior parte delle extension di qualità infatti, come abbiamo prima avuto modo di osservare, arrivano dall’India o dalla Cina, dove i capelli sono naturalmente piuttosto scuri. Le extension però possono esser schiarite senza alcun tipo di difficoltà. Si tratta di capelli veri infatti, che possono essere sottoposti a schiaritura e tinte proprio come i capelli ancora attaccati alla tua testa. Possono anche essere sottoposti a balayage, shatush o qualsiasi altra tecnica. Ovviamente però è bene evitare il fai da te e affidarsi ad un professionista.

[amazon bestseller=”extension” items=”5″ template=”table”]

Extensions: i consigli del parrucchiere

Come è facile immaginare, le tecniche di applicazione delle extensions sono notevolmente migliorate nel corso degli ultimi anni, sia dal punto di vista della resa sia da quello del puro e semplice costo.

Vale la pena sottolineare, però, che le extensions (anche quelle di capelli veri di alta qualità), sono sempre comunque un’entità esterna al capello naturale e, come tale, va trattata con particolare attenzione.

Abitudini come quella di fare una ponytail “alla buona” in caso di fretta mattutina, per esempio, è assolutamente da evitare per mantenere inalterato l’aspetto delle extensions; le applicazione di capelli veri hanno bisogno di una cura costante e particolarmente attenta, per questo è opportuno dedicare loro il tempo necessario al fine di avere sempre una testa in ordine di sicuro impatto.

Anche il metodo di spazzolatura dei capelli deve necessariamente essere più delicato del solito, in quanto un’azione troppo energica ed aggressiva potrebbe rischiare di generare un allenamento delle connessioni con i capelli naturali.

In caso di extensions di capelli veri è possibile procedere con l’utilizzo di piastre liscianti ed arricciacapelli ma solo sulle lunghezze e, comunque, mai in prossimità delle connessioni con i capelli naturali.

Articoli correlati

Chignon

Chignon: quali sono le versioni più glam e come sceglierle in base al viso

Extension biadesive

Extension biadesive: quando sceglierle e quali sono i pro e i contro