in

Carrè: lungo, medio o corto? Tante foto che vi faranno innamorare

Il carrè è decisamente il taglio di questa stagione; un evergreen che non passa mai di moda e si adatta perfettamente a ogni cambio di stile.

Da anni ormai ha conquistato tantissime donne che difficilmente lo abbandoneranno. Il perché? È un taglio versatile, senza troppe manutenzioni dal parrucchiere.

Le origini di questo taglio risalgono addirittura agli anni ‘20, attingendo profondamente al fascino delle dive del cinema dell’epoca. Negli anni il carrè si è poi modificato non perdendo mai il suo potenziale. La particolarità di questo taglio è quella di essere versatile e facile da acconciare; al contrario del classico caschetto, il carrè è scalato e più lungo sul davanti. La lunghezza può essere decisa in base ai vostri gusti e alle vostre necessità.

Questo taglio è la giusta via di mezzo se non volete rinunciare a preziosi centimetri di chioma, ma allo stesso tempo volete dare una svolta alla vostra immagine. Una volta adottato questo taglio difficilmente tornerete indietro!

In questa breve guida scoprirete tutti i lati positivi del carrè e sicuramente vi verrà voglia di prenotare subito un appuntamento dal vostro parrucchiere di fiducia.

Da tempo sono tantissime le celebrità che si sono convertite al carrè ispirando molte donne e infondendo loro il coraggio di cambiare. Tagliare i capelli fa bene alla chioma e allo spirito! Oltre a rendere i capelli più sani nella struttura e nell’aspetto, il nuovo taglio vi farà apparire più sbarazzine, più sicure di voi stesse e più al passo con i tempi.

Scopriamo insieme le caratteristiche del carrè e vediamo perché dovreste considerarlo il vostro prossimo taglio!

Cos’è il carrè

Il carrè è un taglio geometrico e molto ben definito, spesso portato in modo asimmetrico per favorire gioco e movimento soprattutto nella parte davanti. Questo taglio è studiato per addolcire i lineamenti. A seconda dei vostri gusti, infatti, potrete scegliere di regolare la lunghezza o propendere per una diversa messa in piega, in modo da sentirvi sempre diverse.

carre, taglio a caschetto nero
@ro.hsiqueira [IG]

Carrè lungo

Il carrè lungo è caratterizzato dalla lunghezza delle ciocche che incorniciano il viso che possono arrivare anche oltre le clavicole. È un taglio perfetto per chi ha una forma del viso allungata o zigomi spigolosi. Questa variante ha lo strabiliante potere di rendere in qualsiasi modo venga asciugato: bene quindi una piega mossa, ma anche quella extra liscia che è pur sempre un classico intramontabile.

 no, non la faccio e ho
@jeanclaudeelmoughayar [IG]

Carrè lungo scalato

Il carrè lungo può essere portato in tantissimi modi, anche scalato e ancora più asimmetrico del solito. Il consiglio è sempre quello di dosare volumi e lunghezza insieme al vostro parrucchiere di fiducia che – a seconda della natura del vostro capello – saprà darvi le giuste linee guida anche per l’asciugatura e per l’effetto finale che vorrete ottenere.

Se scegliete di scalare al massimo il vostro carrè, il risultato che otterrete sarà voluminoso e sfaccettato: anche il vostro colore, quindi, renderà in maniera armoniosa. In questo caso, un punto in più al vostro taglio, potrebbe essere la scelta di fare qualche schiaritura tattica di modo che la tinta da voi adottata non risulti piatta, ma piena di movimento.

Ma a chi sta bene il carrè?

Incredibile, ma vero! Questo taglio sta bene a tutte! Il carrè si adatta perfettamente a ogni tipologia di viso, che sia tondo o allungato e soprattutto va bene per qualsiasi età. Non esistono donne troppo giovani o troppo mature per portare questo taglio.

Se poi vi state chiedendo quale colore si sposa bene con il carrè, anche qui la risposta vi sorprenderà: ogni nuance è quella giusta per questo taglio. Il carrè è perfetto con i toni ammalianti e seducenti del castano caldo, del rosso mogano, del nero corvino, ma anche con quelli freddi o dorati dei biondi. Per non dimenticare, poi, delle tinte eccentriche ed elettriche ultimamente molto di moda. Dal rosa, al blu e via dicendo.

Insomma, il carrè vi dà massima libertà e favorisce la vostra creatività, non dovete far altro che lasciarvi andare e sperimentare!

Carrè lungo scalato con styling mosso e balayage
@sarahb.salon [IG]

Carrè medio

Carrè medio, questa è senza alcun dubbio la versione più classica del carrè. Un tempo lo si realizzava iper ordinato, un ordine estremo questo che oggi invece non è considerato poi così carico di fascino. Ordine infatti spesso è sinonimo anche di staticità.

Se desiderate quindi svecchiare un po’ il carrè medio, è possibile optare per una versione scalata. Le scalature non devono necessariamente essere visibili ad occhio nudo, possono essere microscalature quindi realizzate esclusivamente sulla lunghezza. Non si notano, ma ci sono, e la loro presenza riesce a donare dinamicità alla chioma.

Liscio estremo oppure wavy, la scelta dipende dal vostro gusto personale, ma ci sono alcune piccole accortezze che potete far scendere in campo per donare originalità alla vostra chioma e modificare il taglio in base alle diverse occasioni. Se la riga nel mezzo da brava ragazza è ideale per ottenere un look chic, ecco che nelle occasioni più informali è possibile dare vita invece ad una riga iper laterale, da fissare con un apposito prodotto per lo styling. Bellissimo anche il carrè con capelli pettinati all’indietro, così da riportare in auge il mood degli anni ‘90 tornato di moda in questi ultimi anni.

Carrè medio con styling liscio e balayage
@a.d.style [IG]

Carrè corto

In molti credono che il carrè possa essere realizzato solo lungo oppure medio. Non è affatto così, il carrè può essere anche corto. Attenzione però, in questo caso non è affatto vero che si tratta di un taglio di semplice manutenzione che non necessita di ritocchi continui dal parrucchiere. Anzi, è esattamente l’opposto. Per far sì che il taglio resti ricco di fascino, è necessario andare in modo regolare dal parrucchiere: una volta al mese sicuramente, ma in alcuni casi anche un paio di volte per qualche piccolo ritocchino. Se questo non vi spaventa e desiderate mettere in risalto il vostro viso al meglio, ecco avete trovato il taglio perfetto per voi!

Grazie al carrè corto si ha la possibilità di dare vita ad una deliziosa cornice che permette di esaltare gli occhi e la bocca e di valorizzare i lineamenti. Si tratta ovviamente della scelta ideale per le donne che he hanno un bel viso di forma ovale. È ideale anche per le donne che hanno un viso che necessita di essere addolcito un po’. Sta infatti benissimo a chi ha tratti sporgenti e un po’ spigolosi, soprattutto scegliendo una versione leggermente più lunga sul davanti. Se invece il vostro è un viso tondo, meglio evitare. In questo caso infatti è bene avere un po’ di lunghezza in più che permetta di attenuare le roto fedeltà al meglio.

Il carré corto è moderno e di tendenza, proprio per questo motivo indicato per le giovanissime così come per le donne che vogliono dare sprint al loro look e dimostrare qualche anno in meno. Tra le versioni in assoluto più iconiche di questi ultimi anni, il carrè corto con taglio netto, in versione quindi grafica e iper minimale. Le punte possono essere cortissime, anche al di sopra quindi dei lobi delle orecchie, oppure possono arrivare a sfiorare i lobi, quasi quindi un blunt bob.

Può essere realizzato su chiome molto folte, puntando però su una versione destrutturata e in degradé, oppure su chiome più spente e con capelli sottili, optando in questo caso per una versione iper scalata. È anche possibile ovviamente inserire una frangia, nel caso in cui vi sia la necessità di camuffare una fronte un po’ troppo alta.

Carrè sfilato

Le donne che hanno una chioma davvero molto folta o capelli estremamente spessi, possono optare per un carrè sfilato. Le sfilature permettono infatti di alleggerire in modo intenso la chioma, così che il carrè risulti confortevole e sia possibile evitare di sudare in modo eccessivo durante le giornate estive in assoluto più calde. La leggerezza è anche estetica, per una chioma che appare davvero dinamica, capace di muoversi in continuazione, senza quell’effetto casco che deve assolutamente essere evitato e che di sicuro non può essere considerato di tendenza.

Grazie alle sfilature i capelli sembrano spettinati, un look rock e sensuale, che valorizza le donne che hanno un carattere forte e determinato, un look ideale per chi ha grinta e vuole affrontare a testa alta ogni ostacolo. Spettinati, sì, ma in modo ordinato, un look che è anche chic ed elegante quindi, perfetto insomma per ogni occasione.

Il carrè sfilato può essere realizzato lungo, medio oppure corto ed è la scelta ideale sia con uno styling liscio che riccio. Con i ricci e con le onde riesce però a dare il meglio di sé. Ricci e onde appaiono infatti più voluminosi, dinamici e persino luminosi, senza mai sembrare troppo pesanti.

Carrè sfilato, asimmetrico, rock e moderno
@estro_calitri_hair_make_up [IG]

Il finto carrè

Se avete i capelli lunghi e non desiderate tagliarli, ma allo stesso tempo vi sentite attratte dal carrè, potete provare il finto carrè. Si tratta di un’acconciatura che permette di creare un effetto visivo eccezionale, un’illusione. Tutti crederanno che siete appena state dal parrucchiere per tagliarvi i capelli e invece sono sono legati in modo magistrale! Il bello di questo finto taglio corto è che permette di capire se i capelli corti potrebbero starvi bene. Offre la possibilità inoltre di modificare il proprio look a seconda delle occasioni. Si tratta però di un’acconciatura che può essere realizzata solo in inverno e in tutte quelle occasioni in cui si indossa una maglia, maglione o pullover a collo alto.

Ecco come realizzare il finto carrè step by step, secondo i consigli di CapelliStyle:

  • Lavare i capelli.
  • Pettinare i capelli in modo da eliminare tutti i nodi.
  • Lasciare i capelli ad asciugare all’aria.
  • Lasciare i capelli in modo impeccabile.
  • Creare una riga nel mezzo e legare i capelli in una coda di cavallo. La coda deve essere morbidissima, proprio per questo motivo l’elastico deve essere posizionato vicino alle punte.
  • I capelli devono poi essere posizionati all’interno del collo alto della maglia.
  • È importante poi far fuoriuscire qualche ciocca, in modo da creare una deliziosa cornice attorno al viso.
  • Per far sì che questa acconciatura possa durare per tutta la giornata, è bene spruzzare una generosa dose di un prodotto fissante.
Caschetto lungo

Caschetto lungo: uno dei tagli di maggiore tendenza, ecco tutto quello che c’è da sapere

Colpi di sole

Colpi di sole: i vantaggi di questa tecnica di schiaritura e quali tonalità scegliere