in

Bob Corto: il taglio del 2020! A chi dona?

Il Bob Corto è sicuramente uno dei tagli più in del 2020, ma a chi dona? E quali sono le varie tipologie e la storia del bob?

Il bob corto è un taglio che anche per il 2020 sarà tra quelli più alla moda almeno per il primo semestre dell’anno. Ma questo taglio nasce ben un secolo fa, infatti arriva a noi proprio dagli anni ’20 e nel tempo non ha mai smesso d’essere uno degli stili più richiesti e ricercati nel corso del tempo.

Il suo ritorno però è determinato soprattutto dalle ultime passerelle della moda, dove il bob ha spopolato nelle collezioni autunno/inverno 2019/2020.

Il bob corto è sicuramente tra i più richiesti anche se non solo l’unico, questo taglio infatti, può essere fatto anche medio o lungo, grazie a delle evoluzioni che si sono presentante negli anni.

Oggi però ci concentriamo principalmente sul taglio corto e soprattutto andiamo a scoprire a chi sta bene.

Breve storia del Bob corto

Prima di proseguire vediamo insieme come nasce il bob, o meglio in che modo questo è diventato sempre più famoso.

Il bob inizialmente era un semplice taglio a caschetto, simile a quello portato da donne della televisione italiana come Caterina Caselli o Raffaella Carrà.

Però il taglio è stato molto famoso anche durante gli anni ’80 e ’90, in molti ricordano ancora Uma Thurman nel grande capolavoro di Quentin Tarantino “Pulp Fiction”.

Non solo, nel tempo anche altre attrici hollywoodiane hanno scelto il bob corto come ad esempio Rihanna, Victoria Beckham e più di recente la sensuale Kylie Jenner.

Il Bob corto è un taglio di capelli molto amato dalle donne principalmente per la sua grande versatilità. Infatti, con questo taglio è possibile avere i capelli corti e leggeri, ma al contempo alla moda e ideali sia da portare lisci sia mossi.

Chi lo indossa al meglio?

Il Bob Corto è un taglio di capello davvero molto versatile che s’adatta al meglio ad ogni tipologia di capello, sia riccio, sia ondulati sia lisci.

Questo taglio è un classico, ma può essere realizzato con lunghezze differenti. È possibile scegliere un bob molto corto, rasando addirittura la zona della nuca, oppure un bob sempre corto ma con delle scalature che offrono dei ciuffi più lunghi sul davanti e corti sul retro.

Il bob haircut corto scalato inoltre può essere abbinato a un ciuffo laterale più lungo, molto bello da portare mosso in contrasto con il liscio del resto della capigliatura.

Oppure si può azzardare con un bob corto d’abbinare ad una frangetta asimmetrica, oppure con una frangia corta, o se hai la fronte ampia con una lunga e sfinata.

Ma chi può portare il bob? Questo taglio sta molto bene alle donne che hanno un viso più strutturato e ovale, mentre non sta molto bene a chi ha un viso tondo.

Però dato che ne esistono davvero moltissime varietà è possibile trovare un bob che ti doni, l’importante è chiedere consiglio alla tua parrucchiera.

Cos’è e chi lo può scegliere?

Il Bob Medio Corto è una lunghezza che solitamente raggiunge o il mento oppure la zona inferiore del collo. Nel 2020 va sicuramente molto di moda il Bob medio corto simmetrico, ossia senza troppe scalature. Il taglio presenta di solito una lunghezza maggiore nella zona anteriore del capo, mentre inferiore in quella posteriore.

In questa variante il collo riesce a rimanere più libero e pulito, un taglio perfetto per le donne pratiche e alla moda che non vogliono avere a che fare con chiome eccessivamente lunghe. Con il taglio medio inoltre, si ha un buon compromesso tra un taglio eccessivamente corto e uno troppo lungo.

Ma a chi sta bene? Il bob corto medio è un taglio che do

na sia a chi ha un viso ovale sia a coloro che lo hanno più tondo, inoltre si adatta sia ai capelli lisci sia a quelli ricci.

Fonti/Bibliografia:

Proteggere i capelli in inverno

5 consigli utili per proteggere i capelli in inverno

Capelli lisci, consigli su come ottenerli

Capelli lisci: come ottenerli con e senza piastra