in

Balayage, cos’è, quanto costa e che differenze lo shatush e il degradè

Una guida al balayage, con tutte le caratteristiche di questa tecnica di colorazione!

Nel corso degli anni il balayage è diventata una delle richieste più ambite nei saloni di parrucchieri di tutto il mondo.

Ma che cos’è? Puoi realizzarlo a casa? Come si sceglie il giusto parrucchiere per il balayage? Quanto costa? E che differenze ci sono tra con lo shatush, o il degradè?

Non tutte le donne sanno che la “balayage” è un termine francese che significa “spazzare” o “dipingere“. E non è un caso che sia una tecnica di tintura dei capelli in cui il colore viene steso a mano sui capelli, al fine di dare loro una transizione naturale, graduale, senza stacchi evidenti o aspri. Utilizza infatti varie tonalità di chiaro e scuro per creare molteplici dimensioni di colore, lasciando i capelli alle prese con un piacevole bagliore sfumato e naturale.

Peraltro, la cosa (forse) più interessante del balayage è che il colore può essere completamente personalizzato in base al tono naturale dei capelli e alla loro tipologia. Dunque, un buon parrucchiere potrà certamente evidenziare o attenuare alcuni tratti del viso. Non male, no?

Da dove nasce?

Le prime tecniche sono sorte negli anni Settanta in Francia, presso il salone Carita di Parigi. All’epoca, lo standard del settore era quello di tingere i capelli aiutandosi con la carta stagnola e, in tal contesto, il balayage si impose dunque come una nuova tecnica rivoluzionaria, che utilizzava strisce di cotone per separare i capelli tinti dai capelli non tinti, e ottenendo un look baciato dal sole che ancora oggi è ambitissimo tra le donne giovani e meno giovani.

A chi sta bene?

Le possibilità creative sono praticamente infinite ricorrendo al balayage, tanto che a te sarà lasciato solamente il piacere di decidere quanto grande vuoi che sia il cambiamento che desideri e… quanto vuoi osare!

Ad ogni modo, è anche vero che il balayage è un’incursione “delicata” nel mondo della tintura per capelli, meno impattante rispetto ad altre tecniche.

È anche vero, infine, che molte donne potrebbero ottenere da questa tecnica vantaggi più rilevanti di altre. Per esempio, è probabilmente il top quando è abbinato a onde fluide, mentre un taglio di capelli super liscio e rigido potrebbe favorire l’emersione di un blocco di colore più netto.

In ogni caso, non possiamo che invitarti a consultare il tuo parrucchiere di fiducia prima dell’applicazione del colore, per assicurarti di prendere la decisione giusta per te e per il tuo stile di vita!

Quanta manutenzione richiede?

Uno dei grandi vantaggi del balayage consiste nel fatto che le donne che sono uscite dal salone di bellezza dopo essersi fatte applicare questa tecnica devono compiere solo una moderata manutenzione per poter mantenere nel tempo la bellezza del nuovo aspetto.

Di fatti, può accompagnare dolcemente la crescita della chioma, senza che ci sia la necessità di regolari ritocchi in salone.

Balayage biondo su capelli lunghi e scalati con onde morbide
@varaldoele [IG]

Biondo su capelli lunghi e scalati con onde morbide

I capelli lunghi e biondi sono un vero e proprio evergreen, un taglio questo che è destinato a non passare mai di moda. Se vuoi che la tua lunga chioma risulti anche glam, ricorda di creare un effetto scalato. Grazie alle scalature è infatti possibile donare volume alla chioma e far si che si muova in modo naturale ad ogni tuo movimento, per un look che è estremamente femminile e chic, per un look che ti fa sentire anche molto sensuale. È importante poi creare dei ciuffi più corti vicino al viso, anch’essi ovviamente debitamente scalati. In questo modo i lineamenti possono essere incorniciati al meglio.

Sui capelli lunghi e biondi debitamente scalati, il balayage è senza dubbio perfetto. Grazie a questa tecnica di schiaritura è possibile illuminare in modo intenso la tua chioma. L’effetto è naturale, come se i tuoi capelli biondi fossero stati per chissà quanto tempo sotto ai raggi diretto del sole. Per creare questo effetto si utilizzano varie tipologie di biondo, senza che si vengano a creare netti stacchi di colore, sfumature che si incontrano, si fondono insieme, creando un look davvero elegante. Lo styling migliore per rendere omaggio a queste sfumature di colore è il mosso, onde morbide ma nonostante questo precise e ordinate.

Capelli lunghi e ondulati vicino alle punte arricchiti da un goloso balayage caramello
@stylocaez [IG]

Capelli lunghi e ondulati vicino alle punte arricchiti da un color caramello

Una lunga chioma di capelli castani è senza dubbio femminile e molto elegante. Lo styling migliore per renderle omaggio nel modo migliore, è lo styling mosso. Niente ricci troppo definiti, ma onde morbide che vengono create in modo magistrale con il ferro sulla zona delle punte. Le onde arrivano più o meno a metà chioma, lasciando poi spazio nella parte superiore al liscio. In questo modo la chioma non è selvaggia come potrebbe risultare se fosse costellata da ricci, ma è anzi ordinata, chic, elegantissima.

È una chioma dinamica, che si muove ad ogni movimento della donna che la indossa, è una chioma capace di discrezione ma che allo stesso tempo si fa notare. Ovviamente però affinché sia possibile tutto questo dinamismo, è necessario che i capelli siano scalati.

Optando per il balayage caramello su base castana, la chioma appare molto più chiara e luminosa e permette di far brillare anche la carnagione e gli occhi. Non solo, si tratta di un colore goloso, quasi glossy, che conferisce quindi dolcezza ai lineamenti e allo stesso tempo però sensualità.

Bob corto e scalato con frangia e balayage castano
@extroacconciature [IG]

Bob corto scalato con frangia e castano

Il bob castano è una scelta eccellente per tutte le donne che vogliono un taglio ordinato e davvero molto elegante. Per rendere questo taglio anche glam, basta scegliere un look scalato, così da creare volume e dinamicità. Su questa base castano naturale, è possibile utilizzare la tecnica del balayage.

Molte donne credono che il balayage sia la scelta ideale solo ed esclusivamente sui capelli lunghi o di media lunghezza. Effettivamente è giusto affermare che il balayage riesce a dare il meglio di sé sulle lunghezze, perchè si offre infatti spazio alle sfumature di colore, facendo sì che possano armonizzarsi al meglio tra di loro. Si tratta però di una tecnica di schiaritura che viene realizzata anche sui tagli corti e con cui i parrucchieri si sanno destreggiare al meglio.

Consigliamo una tonalità più chiara rispetto al colore naturale. In questo modo il bob diventa iper luminoso e proprio per questo motivo carico di fascino, capace di magnetizzare su di sé tutti gli sguardi. Ovviamente scendono in campo varie sfumature di castano, così da garantire al bob un look naturale, sfumature che si incontrano, giocano tra loro sui ciuffi, si fondono insieme, donando alla chioma fascino ed eleganza.

Bob scalato e sfilato con frangia e balayage rosso su base castana
@chia_spadari [IG]

Bob scalato e sfilato con frangia e balayage rosso su base castana

Il bob è senza alcun dubbio un taglio indicato per le donne di tutte le età, che permette di ottenere un mood ordinato, elegante e classico. Basta poco per donare un’aria un po’ più moderna a questo taglio. È sufficiente infatti creare delle scalature intense, che sanno dare a questo look bombato un volume estremo. Si tratta della scelta ideale per le donne che hanno i capelli lisci e poco voluminosi, ideale anche nel caso in cui si desideri creare dinamicità. Non solo, le punte possono anche essere sfilate in modo da alleggerire il taglio e da renderlo un po’ più sbarazzino.

Se la base è castana, è possibile optare per un balayage rosso. Si tratta della scelta ideale per infuocare la chioma in modo naturale, giocando con le diverse sfumature di rosso che è possibile far scendere in campo. Si tratta senza dubbio di una scelta indicata per le donne più passionali e sensuali, che non hanno alcune intenzione di passare inosservate e che vogliono assumere un fascino davvero senza eguali. Per donare a questo taglio un mood ancora più elegante e sensuale, è possibile inserire una frangia che è oggi un elemento inoltre di grande tendenza.

Che tu sia una ragazzina, una donna over 30, una donna over 60, questo mix taglio e colore è assolutamente da provare almeno una volta nella vita!

Capelli alle spalle con onde ordinate e balayage rame
@brendasilotto [IG]

Capelli alle spalle con onde ordinate e balayage rame

I capelli alle spalle sono davvero molto semplici da portare, il taglio indicato per le donne che non vogliono andare di continuo dal parrucchiere e che vogliono una chioma che non risulti complessa da gestire. È importante però scegliere il giusto styling.

Se sei alla ricerca di uno styling naturale, dal sapore semplice, ma allo stesso tempo capace di donare alla tua chioma eleganza e femminilità, ti consigliamo delle onde. Non deve trattarsi di onde troppo rigide. La morbidezza è anzi senza dubbio consigliata. Deve però trattarsi di onde create ad arte, in modo che risultino molto ordinate. Per far sì che le onde possano assumere la giusta dinamicità e il volume necessario per renderti affasciante, è importante che la chioma sia scalata. Le scalature non devono essere eccessive, ma pur sempre ben visibili, ed è importante che i capelli vicino al viso siano più corti rispetto al resto della choma, così da donare al volto la giusta cornice.

Sui capelli di media lunghezza è interessante il balayage rame, che permette di donare deliziose sfumature rossastre ai capelli castani, in modo da schiarirli, in modo da renderli iper luminosi. La chioma si incendia e offre brillantezza anche alla pelle del viso e agli occhi.

Capelli lunghissimi e lisci, leggermente ondulati sulle punte, con balayage nocciola
@cristian_tovazzi [IG]

Capelli lunghissimi e lisci, leggermente ondulati sulle punte, con balayage nocciola

Quanta femminilità c’è in una lunga chioma di capelli lisci! Il rischio però è che una chioma di questa tipolgoia appaia piatta, poco affascinante e spenta, con la possibilità di non riuscire a valorizzare quindi il proprio viso al meglio. Che fare? Per ovviare a questi rischi, è necessario optare per una chioma leggermente scalata e per onde leggerissime nella zona delle punte. In questo modo la chioma sembra molto più leggera di quanto in realtà non sia e si può donare il giusto volume. È necessario poi sfruttare il balayage, per eliminare quesl senso di spento, stantio, obsoleto che alcune chiome castane purtroppo sono in grado di emanare. Grazie al balayage nocciola, la chioma castana si illumina, si schiarisce, diventa estremamente ricca di fascino.

Il colore prevede l’inserimento sulla chioma di varie sfumature di colore, come quelle tipiche delle nocciole che è possibile trovare in natura. Si tratta di sfumature di marrone, molto chiare e molto luminose, che si incontrano e si fondono in modo molto naturale. La naturalezza dell’effeto che si viene a ottenere è senza dubbio estrema, proprio quello che ci vuole per le donne che vogliono sentirsi sotto le luci dei riflettori, ma sempre con discrezione ed eleganza.

Quanto costa?

Il costo dipende da diversi fattori, come la notorietà del salone presso cui ci si sottopone a questa tecnica, la città, i prodotti utilizzati e così via.

In linea di massima, chi decide di provare questa tecnica in un salone di bellezza dovrebbe tenere in considerazione che il costo totale può aggirarsi tra i 50 e i 100 euro.

Tieni comunque in valutazione la stima di cui sopra come se fosse un range di massima, senza alcuna pretesa di precisione. È infatti possibile che tu possa trovare dei saloni con prezzi ancora maggiori e… tariffe ancora minori.

Stai in particolar modo attenta a queste ultime. Prezzi troppo bassi potrebbero invece nascondere qualche brutta sorpresa, come ad esempio dei prodotti di scarsa qualità o competenze non particolarmente sviluppate da parte del tuo parrucchiere.

Shatush e degradè

Lo shatush, in particolare, è una tecnica di schiaritura molto naturale che si ottiene cotonando i capelli e poi decolorandoli con varie gradazioni. Le ciocche cotonate vengono impregnate con un pennello, a seconda dell’effetto che vogliamo ottenere.

Una volta terminata questa applicazione, i capelli andranno lavati, con applicazione solo sulle punte rimaste fuori o, se il capello è naturale, lasciando l’effetto dello stesso colore. Se invece il capello è già stato precedentemente trattato con una colorazione, si potrà decolorare e poi ritonalizzare con un relfex.

In linea di massima, se il proprio obiettivo è quello di avere dei capelli schiariti solamente a metà lunghezza e con un contrasto abbastanza evidente con le radici, come se si trattasse di una ricrescita o di una decolorazione del sole, lo shatush potrebbe essere la tecnica da preferire.

In caso contrario, se si desidera una tinta con capelli illuminati in maniera uniforme, e con colpi di luce più evidenti, si potrà puntare sul balayage.

Arriviamo infine al degradè, una tecnica con la quale si cerca di schiarire la chioma ma… con una profonda differenza rispetto al balayage.

Con il degradè, infatti, si scelgono due diverse tonalità di schiaritura da applicare in porzioni differenti della chioma, andando così ad arricchire la chioma con 3 diversi colori finali.

Inoltre, nel degradè si tende a preferire un pettine a coda, posizionato a 45 gradi, in maniera tale che le schiariture risultino ancora più naturali.

tendenze hairstyle per il 2020

Le nuove tendenze hairstyle per il 2020