in

Armocromia: Test per scoprire i colori più adatti per te

Ci sono colori che valorizzano il volto e che permettono di sentirsi sempre del tutto a nostro agio. Altri colori invece ci abbattono, ci rendono grigie, spente, e non riescono a regalarci le energie di cui abbiamo bisogno per affrontare al meglio la giornata.

Armocromia Test
Foto: stock/adobe.com/hedgehog94

Come scoprire quali sono i colori più adatti per te? Di sicuro non semplicemente guardandoti allo specchio! C’è una disciplina che puoi seguire, l’armocromia. Andiamo a scoprirla insieme.

L’armocromia è una disciplina che prende in considerazione la combinazione di occhi, pelle e capelli di una persona al fine di comprendere quale sia la palette di colori più adatta. Ovviamente questa palette dovrebbe essere utilizzata per il make up, per scegliere la giusta tinta di capelli, ma anche per l’abbigliamento. Indossando i colori più adatti, si ha la possibilità di apparire luminose, in forma, molto più giovani e di valorizzare al meglio la propria bellezza.

Sono anni ormai che l’armocromia è diffusa all’estero. In Italia invece si tratta di una disciplina arrivata da poco, che però sta già spopolando, soprattutto grazie all’immenso potere di Instagram.

Chi ha portato l’armocromia in Italia? Rossella Migliaccio, diventata una vera e propria guru del settore. Dopotutto non è certo un caso se è proprio a lei che fanno riferimento le più importanti personalità dello show business Made in Italy!

Le stagioni dell’armocromia

L’armocromia prevede quattro stagioni, primavera, estate, autunno e inverno. Le prime due stagioni si caratterizzano ovviamente per colori caldi, mentre le altre due si caratterizzano per colori freddi. La prima cosa da fare quindi è cercare di capire a quale stagione si appartiene.

A questo punto entrano in gioco i sottogruppi. La primavera si declina in warm, light e bright. L’estate si declina invece in cool, light e soft. Per quanto riguarda l’autunno abbiamo warm, deep e soft. L’inverno infine è declinato in cool, deep e bright.

Per determinare stagione e sottogruppo, si utilizzano i drappi delle stagioni. Si tratta di tessuti in possesso dei vari colori delle stagioni da accostare al volto, preferibilmente senza trucco, con i capelli coperti e osservato sotto la luce naturale del sole. Al posto dei tessuti, è anche possibile utilizzare la ruota delle stagioni, un cartoncino con tutti i colori delle stagioni con un foro al centro in cui posizionare il volto.

Come è facile capire, entrano in gioco innumerevoli dettagli e non è certo semplice comprendere a quale gruppo e sottogruppo si appartenga. Proprio per questo motivo si sconsiglia vivamente il fai da te. È meglio fare affidamento su una consulenza professionale!

La guru Rossella Migliaccio

Parlando di consulenza professionale, non possiamo che menzionare la guru Rossella Migliaccio che ha portato l’armocromia in Italia e ha trasformato questa disciplina in una vera e propria tendenza hot del momento.

Rossella Migliaccio è una consulente d’immagine. Nel corso della sua carriera si è resa conto che gli abbinamenti di colore erano tra le ossessioni più diffuse. Molte clienti le chiedevano quali tonalità scegliere per il make o per l’abbigliamento e così Rossella ha deciso di specializzarsi in armocromia.

Nel giro di poco tempo Rossella Migliaccio è diventata un vero e proprio fenomeno social.

Il suo account Instagram ha 119 mila follower, in costante crescita. È molto presente sul social, dove risponde infatti ogni giorni ai dubbi e alle domanda dei suoi seguaci.

I colori più adatti per le stagioni secondo l’armocromia

Facciamo alcune considerazioni di massima circa i colori più adatti per le varie stagioni. Si tratta ovviamente di indicazioni puramente generiche, giusto per farsi un’idea:

  • Inverno. Sottofondo freddo e alta intensità, chi è in possesso di queste caratteristiche rientra a pieno titolo nell’inverno. Il complesso cromatico è in questo caso medio basso. Il nero è il colore d’eccellenza per l’abbigliamento. Si tratta dell’unica stagione a cui il nero è concesso, così come il blu profondo. Anche il grigio antracite è una scelta eccellente per chi rientra nell’inverno. Per gli accessori sono perfetti le tonalità ghiaccio. Se sei inverno, puoi anche optare per il rosso e il verde, sempre che si tratti però di sfumature fredde e luminose. Vanno benissimo le fantasie a contrasto, i pois e le righe. Non devi invece assolutamente avvicinarti ai colori caldi.
  • Autunno. Rientrano in questa stagione coloro che hanno un sottotono caldo e una bassa intensità, con sovratono tendente al giallo. Solo le persone con capelli rossi naturali, possono rientrano nell’autunno nonostante siano in possesso di un sovratono rosato. Il complesso cromatico dell’autunno è medio basso. I colori perfetti per le persone autunno sono quelli della terra, come il marrone, il color terracotta, il cammello. Anche le tonalità calde e solari sono perfette, dal giallo al rosso, passando ovviamente anche dall’arancione. Chi rientra nell’autunno può indossare le fantasie foliage, che riescono a valorizzare al meglio la loro bellezza. Per quanto riguarda i tessuti più indicati, cashmere e lino. L’autunno non può avvicinarsi ad alcun colore freddo. Il nero deve assolutamente essere eliminato dal guardaroba.
  • Estate. Rientrano in questa stagione coloro che hanno un sottotono freddo e una bassa intensità. Il complesso cromatico è nel caso dell’estate basso. Chi rientra nell’estate deve indossare tonalità molto chiare e delicate, sempre tendenti però al freddo. I colori più adatti sono, per fare alcuni esempi, il colore madreperla, il tortora, il blu, senza dimenticare il rosa in molte diverse sfumature, dal cipria al lavanda. Le fantasie più indicate sono quelle molto piccole. Le persone estate non devono assolutamente indossare colori vibranti, fluo oppure aranciati.
  • Primavera. Anche i più importanti esperti di armocromia sono solidali nell’affermare che la primavera è senza alcun dubbio la stagione più complessa da riconoscere. Questo perché il sottotono può variare in modo davvero molto intenso da persona a persona. Possiamo in generale affermare che i colori più indicati sono il cammello e il blu intenso e che tutte le stampe si abbinano alla perfezione a questa stagione.

Fonti/Bibliografia

Degradé

Degradé: caratteristiche e differenze con il balayage

Pantone 2020 Classic Blue

Pantone 2020 Classic Blue: come sfruttarlo per il make up